Gary Burton “Chega de Saudade” Vibes Solo

Se c’è un artista che è riuscito a far conoscere al grande pubblico uno strumento come il vibrafono questo è Gary Burton.

Il vibrafonista di Anderson, non ha certo bisogno di presentazioni, infatti, insieme a Milt Jackson, Bobby Hutcherson e Lionel Hampton è uno dei principali esponenti di questo strumento musicale.

Oggi mi soffermerò su una sua esibizione in particolare, una di quelle performance che rimangono nella storia della musica, che ha fatto innamorare molte persone di questo strumento, spingendole a studiarlo ed appassionarsi ad esso.

Sto parlando del suo assolo sul brano ”Chega de Saudade” in cui Gary Burton regala tre minuti di straordinaria bellezza musicale, che sono stati di certo una lezione per moltissimi aspiranti musicisti.

Quante volte abbiamo sentito la frase:

 ”quel ragazzo non sfrutta al massimo il suo potenziale”

ecco, questo è un chiaro esempio di cosa voglia significare conoscere a pieno il proprio strumento, avere una tecnica che va oltre i normali confini e sopratutto avere una conoscenza musicale tale da potersi lasciare andare e fondersi in un’unica cosa  con la musica.

A molti però, il suo modo di suonare non è mai piaciuto, in molti hanno criticato la sua musica e il suo approccio al jazz e in molti continuano a farlo.

Sicuramente, spesso, la sua straordinaria tecnica e il suo eccessivo virtuosismo portano la sua arte a diventare di difficile comprensione.

In questa sua esibizione però c’è qualcosa che va oltre ogni pensiero, c’è qualcosa forse che rende unite tutte le parti nel dire che qui è stato fatto un capolavoro musicale. Da qui in poi non si concepisce più il vibrafono come un semplice strumento a percussioni, ma si inizia a catalogarlo come uno strumento armonico, al pari del pianoforte e della chitarra.

La sua velocità, i suoi fraseggi che nonostante tutto restano puliti e pungenti, trasmettono un’energia positiva e un calore che sembrano quasi far fermare il mondo.

Questa esibizione è qualcosa che rimarrà nel tempo e farà parte di quella musica che non potrà mai essere dimenticata.

Buon ascolto!

Precedente Michael Brecker - Round Midnight (Solo) Successivo Ella Fitzgerald - One Note Samba

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.