La danza di Monk

Quando dico che personaggi come Thelonious Monk non nasceranno più ne sono sempre più convinto, ma non perchè oggi non si produca buona musica o non ci siano in giro artisti qualificati, ma semplicemente perchè un tempo si viveva e affrontava la musica in modo totalmente diverso da oggi.

E’ lunedì e come ogni inizio settimana c’è bisogno di quella scossa di adrenalina che attraversi il nostro corpo per far si che questa settimana inizi con il piede giusto.

E cosa c’è di meglio di un Thelonious Monk danzante?

In molti conosceranno questo aneddoto di Thelonious Monk. Si, proprio così, il grande sacerdote era solito alzarsi dallo sgabello del suo pianoforte e improvvisare strane danze mentre gli altri musicisti della sua formazione erano impegnati a mandar avanti la musica.

Ma perchè accadeva questo?

Semplice, quando Monk sentiva dell’ottimo swing era solito cimentarsi in questa danza, era come un modo per congratularsi con i suoi musicisti dicendogli che stavano suonando bene.

Il problema infatti subentrava quando non si alzava perchè voleva significare che la musica suonata non era di suo gradimento.

Thelonious Monk, al contrario di come si crede, era molto meticoloso nel lavoro e prima di ogni concerto era solito fare delle prove lunghissime e stressanti nella sua camera da letto. In molti tra gli artisti che hanno avuto il piacere di poter dividere il palco con lui ricordano che le prove spesso duravano anche più di 12  ore.

Era tutto studiato nei minimi particolari e quindi voleva sempre il massimo dagli artisti che lo accompagnavano nelle sue esibizioni.

Il confronto con la musica di oggi mi sembra abbastanza banale. Infatti oggi nella maggior parte dei casi i musicisti non provano quasi mai tra di loro e questo, sopratutto nei concerti live, si sente e come.

Ovviamente non si può fare di tutta l’erba un fascio, ma nella maggior parte dei casi è così.

Ecco perchè ad inizio articolo ho detto che artisti come Monk non ne nasceranno più, semplicemente perchè per loro non era solo un lavoro o un modo per mettersi in mostra, ma una questione di vita.

Di seguito due video in cui si vede Thelonious Monk impegnato nella sua famosa danza.

Buon ascolto e buon divertimento!

Precedente Joan Chamorro e la Sant Andreu Jazz Band Successivo Henry Threadgill: abbiamo perso la creatività